domenica 17 giugno 2018

Pronti per la notte di San Giovanni

Torna la notte magica di san Giovanni

 Tra Riti e Miti della Vena del Gesso
                                      
                  La notte Magica di San Giovanni
                                 

Sabato  23 giugno notte di San Giovanni, gli amici del Trekking Nasturzio  in collaborazione con il Parco Regionale della Vena del Gesso, e il Cai di Faenza, organizzano una breve camminata notturna sui sentieri della Vena del Gesso alla riscoperta delle tradizioni della cultura popolare.

La notte di San Giovanni è una notte MAGICA una notte che nella tradizione popolare ha sempre rivestito una grande importanza, alcuni la indicavano  anche come " la notte delle streghe" perché,  in quella notte magica e "potente ", le donne, che in  maggior parte erano coloro che conoscevano i segreti delle erbe e degli infusi e avevano il compito di assicurare la salute della famiglia, uscivano a raccoglierle, per farne unguenti e medicamenti che servivano alla famiglia per tutto l'anno  e per questa loro conoscenza tramandata da madre a figlia dalla notte dei tempi erano considerate streghe.

E' anche la notte del solstizio d'estate, la notte più corta dell'anno, e la rugiada di questa notte che bagna le piante ha anche il potere di purificare, curare e fecondare.
In questa notte si accendevano fuochi sacri che.........
E’ la notte che si preparava  l’’acqua di San Giovanni…… e la prepareremo insieme.

Questo e altro vi racconteremo in questa serata dove cercheremo anche 7 spighe di grano, 7 steli di nasturzio, 7 malli di noci, le erbe e i fiori di San Giovanni e tanto altro ... come le tracce  d'la Bèssa Latòna e de Mazapègul  degli spiritelli e dei folletti …….ma  anche soprattutto tanti amici per cercare insieme le nostre radici.

Il ritrovo al parco fluviale di Riolo Terme dalle 20.30 alle 20.45 per iscriversi , di qui si partirà  per raggiungere in auto il luogo dal quale partiremo a piedi,  dove guidati dalla luce della luna e delle stelle scopriremo  le tradizioni della Romagna ancestrale,  poi si rientrerà verso le 24.00.

Organizzano Francesco guida storico antropologica del Parco coadiuvato dai racconti di Emma , Tiziana e Maria Rosa e dal supporto degli amici del Trekking Nasturzio.
Servono scarponcini, pila frontale, abbigliamento adatto alla temperatura, il bere necessario per stare qualche ora fuori.

L'iscrizione è gratuita.
 
Buon Solstizio a tutti !!!
Ulteriori informazioni per partecipare le trovate sul blog a questo indirizzo  http://trekkingnasturzio.blogspot.it/
a questo numero 335 5423339


attività svolta ai sensi della legge 14/01/2013 n 4


alcuni momenti delle notti di San Giovanni degli scorsi anni


il mazzetto regalo di erbe di san giovanni per i partecipanti

tavolo con le erbe ,la tisana ,l'olio e l'acqua di san Giovanni

si tocca la "camicia " della bèssa latona

i racconti delle tradizioni

lunedì 11 giugno 2018

NOTE DI ..GESSO ultimi giorni per iscriversi alla camminata notturna

NOTE DI GESSO

Ultimi giorni per poter iscriversi alla camminata notturna  di Note di ..Gesso



NOTE DI GESSO

VENERDI' 15 GIUGNO CAMMINATA NOTTURNA

Ritrovo davanti alla stazione di Brisighella dalle 19.30.

partenza ore 19.45.

Camminata notturna da Brisighella alla cava del Monticino e alla cava Marana per scoprire la storia delle cave nella vena del gesso e la loro trasformazione in luoghi di cultura.

PARTECIPAZIONE AL CONCERTO CHE SI TERRA' ALLA CAVA MARANA ORGANIZZATO DAL PARCO DELLA VENA DEL GESSO.

Discesa a Brisighella passando dalla Rocca e dalla Torre dell'Orologio .

INIZIATIVA A PAGAMENTO
prenotazione obbligatoria entro mercoledi 13 giugno.

COSTO 10 EURO.
RAGAZZI FINO A 16 ANNI GRATUITO.
 
minimo 5 partecipanti
massimo 20 partecipanti.

Obbligatori : scarponcini, acqua , torcia elettrica,
giacca ( all'interno della cava ci sono circa 15 gradi) e qualcosa su cui sedersi ( coperta o cuscini )

info e prenotazioni
Francesco Rivola guida storico antropologica 335 5423339 francesco.rivola@alice.it o trekkingnasturzio@gmail.com

attività svolta ai sensi della legge 14/01/2013 n 4 .
 

venerdì 8 giugno 2018

Torna la notte magica di san Giovanni

 Tra Riti e Miti della Vena del Gesso
                                      
                  La notte Magica di San Giovanni
                                 

Sabato  23 giugno notte di San Giovanni, gli amici del Trekking Nasturzio  in collaborazione con il Parco Regionale della Vena del Gesso, e il Cai di Faenza, organizzano una breve camminata notturna sui sentieri della Vena del Gesso alla riscoperta delle tradizioni della cultura popolare.

La notte di San Giovanni è una notte MAGICA una notte che nella tradizione popolare ha sempre rivestito una grande importanza, alcuni la indicavano  anche come " la notte delle streghe" perché,  in quella notte magica e "potente ", le donne, che in  maggior parte erano coloro che conoscevano i segreti delle erbe e degli infusi e avevano il compito di assicurare la salute della famiglia, uscivano a raccoglierle, per farne unguenti e medicamenti che servivano alla famiglia per tutto l'anno  e per questa loro conoscenza tramandata da madre a figlia dalla notte dei tempi erano considerate streghe.

E' anche la notte del solstizio d'estate, la notte più corta dell'anno, e la rugiada di questa notte che bagna le piante ha anche il potere di purificare, curare e fecondare.
In questa notte si accendevano fuochi sacri che.........
E’ la notte che si preparava  l’’acqua di San Giovanni…… e la prepareremo insieme.

Questo e altro vi racconteremo in questa serata dove cercheremo anche 7 spighe di grano, 7 steli di nasturzio, 7 malli di noci, le erbe e i fiori di San Giovanni e tanto altro ... come le tracce  d'la Bèssa Latòna e de Mazapègul  degli spiritelli e dei folletti …….ma  anche soprattutto tanti amici per cercare insieme le nostre radici.

Il ritrovo al parco fluviale di Riolo Terme dalle 20.30 alle 20.45 per iscriversi , di qui si partirà  per raggiungere in auto il luogo dal quale partiremo a piedi,  dove guidati dalla luce della luna e delle stelle scopriremo  le tradizioni della Romagna ancestrale,  poi si rientrerà verso le 24.00.

Organizzano Francesco guida storico antropologica del Parco coadiuvato dai racconti di Emma , Tiziana e Maria Rosa e dal supporto degli amici del Trekking Nasturzio.
Servono scarponcini, pila frontale, abbigliamento adatto alla temperatura, il bere necessario per stare qualche ora fuori.

L'iscrizione è gratuita.
 
Buon Solstizio a tutti !!!
Ulteriori informazioni per partecipare le trovate sul blog a questo indirizzo  http://trekkingnasturzio.blogspot.it/
a questo numero 335 5423339


attività svolta ai sensi della legge 14/01/2013 n 4


alcuni momenti delle notti di San Giovanni degli scorsi anni








venerdì 1 giugno 2018

NOTE DI GESSO



NOTE DI GESSO

VENERDI' 15 GIUGNO CAMMINATA NOTTURNA

Ritrovo davanti alla stazione di Brisighella dalle 19.30.

partenza ore 19.45.

Camminata notturna da Brisighella alla cava del Monticino e alla cava Marana per scoprire la storia delle cave nella vena del gesso e la loro trasformazione in luoghi di cultura.

PARTECIPAZIONE AL CONCERTO CHE SI TERRA' ALLA CAVA MARANA ORGANIZZATO DAL PARCO DELLA VENA DEL GESSO.

Discesa a Brisighella passando dalla Rocca e dalla Torre dell'Orologio .

INIZIATIVA A PAGAMENTO
prenotazione obbligatoria entro mercoledi 13 giugno.

COSTO 10 EURO.
RAGAZZI FINO A 16 ANNI GRATUITO.

Obbligatori : scarponcini, acqua , torcia elettrica,
giacca ( all'interno della cava ci sono circa 15 gradi) e qualcosa su cui sedersi ( coperta o cuscini )

info e prenotazioni
Francesco Rivola guida storico antropologica 335 5423339 francesco.rivola@alice.it o trekkingnasturzio@gmail.com

attività svolta ai sensi della legge 14/01/2013 n 4 .
 
 

martedì 22 maggio 2018

Visita alla cava di Monte Tondo e alla Tana di Re Tiberio




SABATO 9 GIUGNO


VISITA ALLA CAVA DI MONTE TONDO E ALLA TANA DI RE TIBERIO

Dopo diversi anni riapre al pubblico per una visita guidata per ripercorrerne  la sua storia, la cava di Monte Tondo  grazie alla disponibilità della Saint Gobain proprietaria del sito.

PROGRAMMA :


Ritrovo ore 17.30 al parcheggio di Borgo Rivola di Sopra .


ore 17.50 spostamento in auto di circa 1 km fino parcheggio della cava di Monte Tondo.


Di qui partiremo lungo le strade di servizio per visitare una delle cave a cielo aperto più grandi d'Europa, sulle tracce della storia di cave e cavatori nella vena del gesso, dall'epoca romana ai giorni nostri .
Scenderemo poi fino all'imbocco del sentiero che ci accompagnerà fino alla Tana di re Tiberio, una delle cavità naturali più importanti dal punto di vista storico archeologico della Romagna, per i ritrovamenti e per gli usi in 5000 anni di storia e per le sue particolarità ambientali.
Famosa soprattutto per la sua leggenda.


INIZIATIVA A PAGAMENTO E CON NUMERO LIMITATO DI PERSONE, PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO GIOVEDI 7 GIUGNO.

COSTO : ADULTI EURO 10
RAGAZZI FINO A 14 ANNI GRATUITO

PER PRENOTAZIONI CELL 335 5423339
francesco.rivola@alice.it oppure trekkingnasturzio@gmail.com


PARTECIPANTI MASSIMO N. 25
MINIMO N. 5


obbligatori SCARPONCINI, zainetto con acqua e torcia elettrica.
DIFFICOLTA'- FACILE PER TUTTI

accompagnatore:
Francesco Rivola guida storica antropologica del Parco della Vena del Gesso regionale






attività svoltaai sensi della legge 14/01/2013 n. 4

mercoledì 16 maggio 2018

Venerdì 18 scadono le iscrizioni per l'escursione di Emergency

Ricordo a tutte le amiche e gli amici che intendono partecipare all'escursione del 27 maggio organizzata dal gruppo Emergency di Faenza che le iscrizioni scadono Venerdi sera 18 maggio.

mercoledì 2 maggio 2018

DOMENICA 27 MAGGIO ESCURSIONE TRA ROCCHE E CASTELLI

Dettagli
Domenica 27 maggio il Rifugio Ca Carnè di Brisighella, in collaborazione con il Gruppo Emergency di Faenza organizza un'escursione sulle tracce della storia, tra rocche e castelli.

PROGRAMMA
-> Ritrovo alle ore 9.15 alla stazione di Brisighella con partenza alle ore 9.30.

-> Da qui raggiungeremo il parco Museo Geologico Monticino per poi arrivare all'area sosta soprastante sulle ore 10.30-45, per ammirare la bellezza dei calanchi ed incontrare eventuali altri partecipanti.
Si proseguirà sino al sito archeologico medioevale Monte Rontana.

-> Alle ore 13.00 pranzo al Rifugio Cà Carnè.
Menù Pranzo:
- salumi e formaggi con piadina
- bis di primi: tagliatelle con mora romagnola e strozza preti - vegani con pomodoro scalogno
- vino cantina Quinzan

Dopo pranzo, rientro con deviazione facoltativa fino alla Torre dell'Orologio e centro di Brisighella.

Si consigliano scarponi ed attrezzatura da trekking.

Accompagnatore: Francesco Rivola, guida del Parco della Vena del Gesso.

N.B
Per chi non vorrà partecipare all'escursione, ma solamente al pranzo, potrà raggiungerci direttamente al rifugio.

PREZZI (escursione + pranzo)
€ 20,00 per gli adulti, dei quali € 7 saranno donati ad Emergency
€ 10 per i bambini

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
ENTRO VENERDI' 18 MAGGIO A:
Gruppo Emergency Faenza
faenza@volontari.emergency.it
TEL. 339 217 03 37 dopo le 19.00 per telefonate
o inviare SMS o WhatsApp

venerdì 30 marzo 2018

Buona Pasqua



A tutti gli amici, camminatori e non, del Trekking Nasturzio, auguriamo una buona Pasqua  a voi e alle vostre famiglie e tante occasioni per rivederci ancora lungo i nostri sentieri!

Buon Cammino a tutti lungo le strade della vita !

Noi ci rivediamo domenica 8 aprile a Borgo Rivola in occasione della Festa del Risveglio con il nostro Trekking.

venerdì 9 marzo 2018

Torna domenica 8 aprile a Borgo Rivola il trekking del Risveglio

Domenica 08 aprile, in occasione della Festa del Risveglio a Borgo Rivola, la Pro Loco di Borgo Rivola in collaborazione con il CAI di Faenza e gli amici del Trekking Nasturzio organizza un’escursione lungo i sentieri del parco regionale della Vena del Gesso Romagnola.
Programma
Ritrovo dalle ore 8.15 a Borgo Rivola di sopra, davanti allo stand della Pro Loco per le iscrizioni.
Ore 9 partenza per i sentieri del parco regionale della Vena del Gesso Romagnola, alla ricerca di miti e riti di questa terra magica piena di storie e leggende, cammineremo su questa roccia particolare: IL GESSO, vedremo il Lapis Specularis, ammireremo la bellezza dei calanchi romagnoli poi torneremo a Borgo Rivola e chi vuole potrà fermarsi a mangiare allo stand della Pro Loco, dove saranno preparati per l’occasione della ” festa del risveglio” ottime specialità gastronomiche romagnole , famosi sono i tortelli , che portano tutti gli anni migliaia di buongustai a frequentare le feste che si organizzano.
Sarà un'altra bella giornata da passare in compagnia immersi nella bellezza della natura che si sta risvegliando e la storia millenaria di questi luoghi, durante il percorso vi verranno raccontate storie e aneddoti di queste terre.
Caratteristiche tecniche: percorso E E
Iscrizione gratuita.
Durata 5 ore circa Dislivello percorso circa 600 metri
Per partecipare, visto che il percorso pur non essendo difficilissimo,riserva alcune difficoltà, dislivello di circa 600 mt in totale, e alcuni tratti esposti lungo il crinale, servono attrezzature da trekking, ( scarponcini,bastoncini, zainetto con il bere e merende) e una discreta abitudine di cammino in montagna e su sentieri scoscesi, visto che si camminerà per 5 ore circa, E LA MANCANZA DI VERTIGINI VISTO ALCUNI PASSAGGI ESPOSTI.
IL PERCORSO POTRÀ VARIARE IN BASE ALLE CONDIZIONI METEOROLOGICHE DEL MOMENTO.
Per maggiori informazioni 335 5423339 oppure trekkingnasturzio@gmail.com o aggiornamenti a questo indirizzo http://trekkingnasturzio.blogspot.com/ , alla Pro Loco di Borgo Rivola o al CAI di Faenza.

mercoledì 20 settembre 2017

7° escursione dei frutti dimenticati a Casola Valsenio



7 ° Escursione dei Frutti Dimenticati
Domenica 15 ottobre, a Casola Valsenio, in occasione della Festa dei Frutti Dimenticati,  la Pro Loco in collaborazione con  Trekking Nasturzio e col Cai di Faenza organizza  il 7° “Trekking dei frutti dimenticati”.

 



Il percorso che parte dal centro  attraversa le vie del Paese, per proseguire salendo verso la località di Monte Fortino, di qui ancora fin quasi al passo di Prugno dove, dopo aver attraversato la provinciale si  segue il sentiero Cai 709 che porta verso la vena del gesso, passando dalle località Roncosole, e Roccolo per raggiungere  il castagneto “ magico “ di Campiuno , si prosegue poi fino ai piedi di monte Battagliola dove seguendo uno stradello a destra si inizierà la discesa verso il Cardello lungo una strada sterrata costeggiata da pini  e cipressi secolari, luogo di ispirazione dello scrittore e poeta Alfredo Oriani, passando dai Raggi , Vidovina e Piramide .



Dal Cardello poi attraverso la pista ciclopedonale si raggiungerà poi nuovamente il centro  di Casola Valsenio.

Durante l’escursione si potranno ammirare i colori dell’autunno nei boschi della vena del gesso e nella campagna che si attraverserà.

Durante le soste dell’escursione verranno raccontati anedotti  e fatti sui luoghi attraversati.

La durata dell’escursione è di circa 4 ore.

Il percorso escursionistico è di tipo E.

I requisiti tecnici per partecipare sono quelli di essere abituati a camminare diverse ore, il dislivello da affrontare è di circa 400 metri di cui oltre 300 nel primo tratto per la durata di oltre un’ora di salita continua, il percorso non presenta difficoltà particolari se non la salita.

Equipaggiamento : scarponcini da trekking, e zainetto con acqua e merende per affrontare  le diverse ore di camminata, abbigliamento comodo in base alla stagione e alle abitudini.

Ritrovo per l’iscrizione dalle ore 8.20 in Piazza A. Oriani presso lo stand ristorante Mela della Rosa.
Partenza ore 9.

Al termine dell’escursione  chi desidera può rimanere a mangiare allo stand o ai ristoranti del paese e visitare la festa che si protrarrà fino a sera.

Il costo dell’iscrizione è di euro 4 a favore della Pro Loco, ai partecipanti verrà rilasciato un omaggio al momento dell’iscrizione.

Il percorso potrà subire variazioni in base alle condizioni meteo .

Per maggiori informazioni tecniche  trekkingnasturzio@gmail.com  oppure 335 5423339